Ad ogni papà la sua bottiglia

Ad ogni papà la sua bottiglia

1219
SHARE
Padre e figlio si abbracciano affettuosamente

Ogni uomo può essere padre. Ci vuole una persona speciale per essere un papà

La festa del papà, una delle ricorrenze preferite dalle famiglie felici di tutto il mondo, nasce in America nei primi decenni del XX secolo: a chiederne l’istituzione è Sonora Smarth Dodd, che la festeggia per la prima volta nel 1910, nel mese di giugno, in memoria di suo padre, un eroico veterano della guerra di secessione che aveva cresciuto lei e i suoi fratelli da solo.

Se negli States e in Canada il “Fathers Day” è fissato ormai da tempo alla terza domenica di giugno, in altre parti del mondo, specie quelle di tradizione cristiana, questa speciale ricorrenza cade il 19 marzo, il giorno di San Giuseppe, il padre di Cristo. Ma c’è anche chi, come l’Australia e la Nuova Zelanda, celebra i papà la prima domenica di settembre.

Qualunque sia il giorno in cui festeggiate la festa del papà, una cosa è certa: il modo migliore per celebrare una figura così importante è quello di regalare qualcosa di speciale. E se dopo anni di pensierini fatti a mano e biglietti strappalacrime non avete più inventiva, ma non volete rinunciare a stupire vostro padre, perché non scegliere una bottiglia di vino ispirata al suo carattere? Qualunque sia il suo temperamento, infatti, potrete sicuramente trovare il vino che fa al caso vostro.

Papà tutto d’un pezzo: Chianti Classico Riserva – DOCG

Dal sapore vellutato, pieno e caldo, questo vino è quello che si addice meglio a quei genitori all’apparenza severi e rigidi, ma che in realtà si rivelano pieni di sorprese e pronti a donare insegnamenti che segnano la gioventù e adolescenza. Il suo colore rosso rubino è intenso, come ogni attimo trascorso insieme a vostro padre, fosse anche in un rumoroso silenzio.

Papà dolce e coccolone: Dogajolo Toscano Rosato IGT

Se invece il vostro papà è di quelli che amano riempire i propri figli di coccole e d’affetto, non potrete che ricambiare con un Dogajolo Toscano Rosato IGT: un vino dal profumo fruttato e dolce, dal colore rosa tenue che vira nelle tonalità del fucsia brillante e che al palato dona sensazioni delicate e piacevoli. Proprio come i momenti che vi piace spendere insieme a lui.

Papà intellettuale: Appodiato di Gaville Sillano – IGT Toscana

Quando si ha un padre intellettuale, è difficile trovare il regalo adatto: eppure, con un Appodiato di Gaville Sillano andrete sul sicuro. Prodotto solo in alcuni piccoli vigneti, ha il dono della ricercatezza, una caratteristica di cui i “topi di biblioteca” vanno matti. Senza contare che proviene da una zona di cultura agricola antichissima, menzionata persino da Dante Alighieri nella Divina Commedia. Un vero classico.

Papà raffinato: Vino Nobile di Montepulciano Riserva – DOCG

Nulla meglio di un ottimo vino d’annata come il Nobile di Montepulciano Riserva può accontentare, infine, un genitore dal carattere raffinato: finezza ed eleganza sono le peculiarità di questo nettare, che si concretizzano in un profumo caratteristico e perfettamente riconoscibile, anche se talvolta complesso. La nota principale che si riconosce assaporandolo è, comunque, l’armonia, la stessa che è capace di donarvi un pomeriggio insieme al vostro amato papà.