EXPO 2015: VINO A Taste of Italy

EXPO 2015: VINO A Taste of Italy

1414
SHARE
expo 2015 Milano

Tra meno di un mese, a Milano, avrà inizio l’attesissimo Expo 2015, l’esposizione universale che ha come obiettivo quello di mobilitare una moltitudine di attori internazionali attorno a un tema cruciale: Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita.

A partire dal primo maggio ci saranno 184 giorni di eventi, oltre 140 Paesi presenti, e le stime parlano di circa 20 milioni di visitatori, che verranno coinvolti in prima persona in percorsi tematici e approfondimenti sul mondo dell’alimentazione e che avranno l’opportunità di “compiere un viaggio intorno al mondo attraverso i sapori e le tradizioni dei popoli della Terra”.

Oltre ad ospitare l’evento, l’Italia sarà presente con un padiglione che avrà il compito di esaltare gli aspetti più pregevoli del nostro Paese. Tra questi, l’esperienza  vinicola nazionale, ed essendo quello vitivinicolo uno dei settori fondamentali per l’Italia, sarà rappresentato con un padiglione interamente dedicato: VINO  A Taste of Italy.

Il progetto, frutto della collaborazione tra il Ministero delle politiche agricole alimentarie forestali e Vinitaly, ha come obiettivo quello di raccontare il vino italiano e i vitigni del territorio, oltre a permettere ai visitatori di conoscere e degustare le eccellenze del Made in Italy, frutto di 2.500 anni di storia, cultura, ricerca e innovazione.

Queste le parole di Giovanni Mantovani, Direttore Generale di Veronafiere e “padrone di casa” del padiglione: «La scelta di Vinitaly per realizzare il padiglione dell’esperienza vitivinicola VINO A Taste of Italy ad Expo è una scelta di competenza, esperienza e professionalità che assicura al vino italiano un’ampia rappresentazione nella imminente esposizione universale. Vogliamo dare al vino italiano la miglior visibilità all’interno del Padiglione Vino, a taste of Italy

Nel padiglione il percorso toccherà i cinque sensi: gusto, udito, olfatto, vista, tatto, per un coinvolgimento totale dei visitatori che avranno l’occasione di provare uno dei prodotti italiani di cui possiamo essere più orgogliosi: il vino.