Upside Down, il calice… capovolto

Upside Down, il calice… capovolto

846
SHARE
upside down, il calice capovolto

In commercio sul portale inglese Red5, Upside Down è l’ultimissima novità in fatto di degustazione: si tratta di un particolare calice di vino che, sebbene a prima vista possa sembrare assolutamente normale, in realtà nasconde un trucco davvero spettacolare .

Come suggerisce anche il nome, infatti, Upside Down per essere usato deve rimanere… capovolto.

shutterstock_2308620La forma del bicchiere è identica a quella dei tradizionali calici da vino, ma la coppa è chiusa e lo stelo presenta una fessura attraverso la quale il liquido filtra una volta versato nella base: in questo modo, la bevanda scende e si deposita nella coppa, ma al contrario, creando una suggestione estetica davvero stupefacente che non mancherà di stupire i vostri ospiti che potranno sorseggiare il loro vino direttamente dal… “fondo del bicchiere”!

Se quello che avete in mente è l’effetto sorpresa, dunque, il successo è assicurato: Upside Down, da questo punto di vista è sicuramente efficace e spettacolare.

Eppure, potrebbe non soddisfare al massimo i puristi che, ritrovandoselo sulla tavola, saranno portati a storcere il naso: la forma del bicchiere, come ben sanno gli appassionati, non è di certo un optional; è, anzi, determinante in fase di degustazione, perché permette al vino di sprigionare in ultima battuta tutti i suoi aromi.

L’effetto scenografico fornito da Upside Down, quindi, sarà anche strepitoso e innovativo, ma non si può sperare che l’aspetto organolettico non ne esca a sua volta stravolto.

Siete stati avvisati!